skip to Main Content
Mi Guardo Intorno

Mi guardo intorno

Con l’imminente inaugurazione della mostra “Mi guardo intorno“, che si terrà il prossimo giovedì 4 giugno 2015 presso il Circolo Acli di Ronta, gli alunni delle classi di terza della scuola “Annalena Tonelli” di Ronta oggi hanno finalmente conosciuto il maestro Guido Guidi, altra fonte di ispirazione per la loro ricerca.

L’ iniziativa nasce dalla richiesta di collaborazione della scuola “Annalena Tonelli” di Ronta, realtà educativa che da anni lavora a progetti che hanno come fine la conoscenza e la valorizzazione del territorio in cui i bambini risiedono, con la realizzazione, negli ultimi due anni, dello “Sbuco Passotto”, sistemazione del sottopassaggio autostradale e della risistemazione del cartellone sulla Centuriazione Romana situato davanti alla scuola.
L’ attività di scoperta ha coinvolto le classi terze da settembre 2014 a maggio 2015, in continuità con il lavoro svolto negli anni precedenti, condividendone ed ampliandone il fine.
Durante questi mesi i bambini sono usciti in passeggiata nel territorio che va da Borgo di Ronta a San Martino in Fiume, dopo aver visitato la mostra fotografica realizzata a settembre dal Gruppo Fotografico 93 “12 Percorsi nel paesaggio – speciale Quartiere Ravennate” dal libro omonimo e allestitata presso il Circolo Acli di Ronta.
Sono stati accompagnati in uscite a piedi lungo i decumani ed i cardi ad osservare e fotografare il territorio, tenendo conto che “Tutto ciò che non sono io è paesaggio”.
Sono state loro spiegate le tecniche per le inquadrature e, contemporaneamente, la storia delle case coloniche e dei luoghi percorsi, mostrando loro l’ esterno e l’ interno di ambienti restaurati e non, sempre “guardandosi intorno”, per scoprire, capire, valorizzare, osservare e quindi, in definitiva, conoscere, perché studiare vuol dire osservare.
Le fotografie realizzate sono tantissime e sono state selezionate per realizzare la mostra a fine anno scolastico, proprio nello stesso luogo dove i bambini hanno visitato quella del Gruppo Fotografico 93, realizzando, quindi, una continuità fra la didattica, l’ educazione e la cultura che non sono elementi frammentati, ma hanno il fine comune di promozione della persona e del territorio.

Back To Top
×Close search
Cerca